Sbocchi Professionali

PROSPETTIVE OCCUPAZIONALI I LIVELLO TRIENNIO

I diplomati delle Scuole di I Livello svolgeranno attività professionali in diversi ambiti, sia nella libera professione artistica, sia nel campo delle arti visive e nelle attività creative, nonché collaborando, in rapporto ai diversi campi di applicazione, alla programmazione, progettazione e attuazione degli interventi specifici della pittura, tanto nel campo degli strumenti legati alla tradizione, che delle nuove tecnologie e delle nuove espressioni linguistiche riscontrabili nelle manifestazioni nazionali ed internazionali. L’Accademia organizzerà, in accordo con enti pubblici e privati, gli stages e i tirocini più opportuni per concorrere al conseguimento delle specifiche professionalità e definiranno ulteriormente, per ogni corso di studio, specifici modelli formativi.

Gli sbocchi lavorativi offerti dall’Accademia di Belle Arti Fidia sono molteplici e, oltre a quelli più tradizionali legati alla formazione dell'artista vero e proprio (arti visive, plastiche, decorative, dello spettacolo), comprendono le infinite figure professionali legate alla produzione artistica attraverso le moderne tecnologie.

In linea generale si può certamente dire che il settore offre un ampio spettro di professionalità da inserire in circuiti operativi di diversa natura: cinema, teatro, media televisivi e radiofonici, ma anche animazione locale e territoriale, restauro, promozione di eventi.

Uno degli sbocchi privilegiati resta sempre quello della libera professione.

Buone possibilità d’impiego si possono trovare nell'ambito dell'editoria (tradizionale e multimediale) specialmente per ciò che concerne la grafica e la fotografia.

Figure professionali affascinanti e altamente specializzate sono quelle legate alla gestione e salvaguardia del patrimonio artistico (il Curator) e alla progettazione di spazi urbani ed extraurbani secondo un punto di vista tecnico e artistico insieme (il Landscape Designer).

Il titolo accademico di I Livello può essere utile alla partecipazione ai Concorsi promossi da Enti Pubblici e Privati.

Ad esempio:

- Selezioni per Scenografo-Arredatore-Costumista, bandite dalla RAI, da reti televisive private, o da Associazioni Teatrali ed Enti, ecc.

 

PROSPETTIVE OCCUPAZIONALI II LIVELLO BIENNIO

Gli sbocchi professionali e occupazionali per i diplomati sono da individuarsi sia nella libera professione artistica che nell'ambito del sistema dell'arte contemporanea, in ruoli altamente qualificati all'interno di Fondazioni artistiche, gallerie, riviste, istituzioni pubbliche, musei.

Gli sbocchi lavorativi offerti dall’Accademia di Belle Arti Fidia sono molteplici e, oltre a quelli più tradizionali legati alla formazione dell'artista vero e proprio (arti visive, plastiche, decorative, dello spettacolo), comprendono le infinite figure professionali legate alla produzione artistica attraverso le moderne tecnologie.

In linea generale si può certamente dire che il settore offre un ampio spettro di professionalità da inserire in circuiti operativi di diversa natura: cinema, teatro, media televisivi e radiofonici, ma anche animazione locale e territoriale, restauro, promozione di eventi.

Uno degli sbocchi privilegiati resta sempre quello della libera professione.

Buone possibilità d’impiego si possono trovare nell'ambito dell'editoria (tradizionale e multimediale) specialmente per ciò che concerne la grafica e la fotografia.

Figure professionali affascinanti e altamente specializzate sono quelle legate alla gestione e salvaguardia del patrimonio artistico (il Curator) e alla progettazione di spazi urbani ed extraurbani secondo un punto di vista tecnico e artistico insieme (il Landscape Designer ) .

Ma il titolo accademico può essere utile alla partecipazione ai Concorsi promossi da Enti Pubblici e Privati.

Ad esempio:

- Selezioni per Scenografo-Arredatore-Costumista, bandite dalla RAI, da reti televisive private, o da Associazioni Teatrali ed Enti, ecc.

- Concorsi Nazionali a Cattedra (Titolari o Assistenti) per tutti gli Insegnamenti previsti nelle Accademie di Belle Arti.

Ancora per quanto concerne l'insegnamento: il Diploma di Accademia, purché congiunto a Diploma di Maturità Artistica o Arte Applicata o Magistero d’Arte e di Istruzione secondaria di Il grado, consente la partecipazione alle abilitazioni nelle classi di concorso di cui al D. M. n. 354 del 10/08/1998 integrato dal D. M . 487 del 21/12/1998 per l’accesso all’insegnamento nelle Scuole Statali e non di primo e secondo grado.