Sound Design

Obiettivi formativi

Il Sound Designer è un progettista di comunicazione sonora, un professionista del suono in grado di rapportarsi con le molteplici forme di comunicazione sonora e di produrre audio, utilizzando indifferentemente linguaggi musicali e strumenti di produzione (principalmente il computer, ma anche lo studio di registrazione, il mixer, ecc.) per comporre soundtrack e oggetti sonori composti di musica, parlato, effetti sonori e manipolazioni elettroniche. Il Sound Designer deve apprendere le diverse strategie di indagine del suono legate all’analisi ambientale, comprendendo la ricerca di sperimentazioni multimediali: dal paesaggio sonoro alla Sound Composition, dall’analisi compositiva legata all’aspetto installativo, dall’interazione con le tecnologie alla Videoarte, fino a giungere al Videoclip. Le sue competenze includono l’ideazione di strumenti di comunicazione e la creazione di linguaggi, contenuti e sistemi audio che siano in grado di trasmettere efficacemente messaggi e valori ai destinatari individuati. Questo professionista deve operare in modo innovativo, padroneggiare i mezzi linguistici, coniugare le conoscenze tradizionali della produzione audio con l’uso di software professionali e di media digitali, sapersi confrontare consapevolmente con le problematiche tecniche e produttive che si presentano in fase di realizzazione.

Conoscenze e Competenze

Il Sound Designer deve possedere le conoscenze e le competenze tecnologiche e gestionali necessarie non solo per progettare e realizzare personalmente strumenti di comunicazione, ma anche per gestire gruppi di lavoro eterogenei; alle doti creative deve, quindi, associare conoscenze tecnico-produttive, una solida preparazione storico-critica e culturale, sensibilità nella comprensione delle dinamiche sociali e dei contesti in cui opera, capacità di analisi e, soprattutto, di sintesi espressiva. In particolare i diplomati devono:

  • Possedere un’adeguata formazione tecnico-operativa relativa ai metodi e ai contenuti necessari per l’impiego artistico delle nuove tecnologie, applicando le tecniche multimediali e digitali proprie dei settori del suono, dell’audiovisivo e delle arti performative.
  • Possedere strumenti metodologici e critici adeguati all’acquisizione di competenze dei linguaggi espressivi, delle tecniche e delle tecnologie più avanzate, attraverso la sperimentazione artistica dei linguaggi tecnologici e multimediali specifici, in particolare in relazione alle teorie legate alla percezione del suono, alle tecniche di audio e mixaggio, regia, ripresa e montaggio e, in generale, alle tecniche di lavorazione e di produzione del suono.
  • Possedere la conoscenza degli strumenti informatici e della comunicazione multimediale applicata agli ambiti specifici di competenza.
  • Dimostrare conoscenza e capacità di analisi dei sistemi socioeconomici, dei sistemi aziendali, della cultura e dei linguaggi della comunicazione e dei contesti culturali e di consumo di riferimento.
  • Conoscere e saper analizzare il quadro degli eventi storici alla base dell’attuale cultura musicale, del cinema, del video, dello spettacolo e, in generale, delle teorie e dei linguaggi propri del mondo dei media.
  • Essere in grado di utilizzare efficacemente, nell’ambito di competenza, almeno una lingua della Comunità Europea, oltre alla lingua madre.

Indirizzo

Contrada Paieradi, snc
89843 Stefanaconi
Vibo Valentia (VV) – Italia

Orari al Pubblico

Lunedì – Sabato: 08:00 – 18:00
Domenica: Chiuso

Newsletter