Internazionalizzazione

E’ nella prospettiva culturale di internazionalizzazione che l’Accademia DI Belle Arti Fidia guarda all’Europa come patria comune e condivisa. L’arte, la formazione, la produzione e la comunicazione artistiche apportano un contributo fondamentale di confronto e di condivisione interculturale. L’integrazione delle idee e della creatività costituiscono motivo di convivenza, unione, sviluppo intellettuale e civile dei popoli e dei giovani appartenenti alla comunità europea, quale comunità dei saperi e della cultura intesa come reciproco scambio.

La politica di internazionalizzazione dell’Accademia viene assunta come vocazione naturale e compimento conseguente della cultura del territorio e della città. Per conseguire tali obiettivi l’Accademia si prefigge alcune priorità strategiche nel proprio processo di internazionalizzazione e modernizzazione:

A) Stipulare rapporti di partenariato strategici con accademie europee che puntino a rendere sistematica la ricerca di modelli culturali e formativi traducibili in master e in percorsi didattici organici condivisi, con il coinvolgimento pluriennale delle istituzioni accademiche partner, al fine di pervenire a titoli di studio congiunti o con il doppio riconoscimento fra i paesi aderenti alla UE.

B) L’attivazione del placement che consoliderà il dialogo e l’apertura già esistente tra l’Accademia e enti e imprese del territorio, aprendo nuove opportunità di confronto delle conoscenze acquisite nel mondo dell’impresa e del lavoro. Tali rapporti operativi e di dialogo verranno estesi a partner internazionali.

C) Ampliare e intensificare le relazioni di mobilità con paesi extra europei con particolare attenzione:

  1. Ai paesi emergenti a livello mondiale nel settore dell’arte, quali Cina, Emirati Arabi;
  2. Ai paesi extra europei che, all’interno della conclamata differenziazione storico-culturale, puntano però all’integrazione con la UE, giocando dunque l’Accademia uno specifico ruolo di promozione della politica dell’integrazione offrendo anche ampie possibilità di apprendimento linguistico.
  3. Fare delle relazioni di partenariato e degli scambi di mobilità in uscita dei professori con le altre istituzioni accademiche europee ed extra europee altrettante occasioni di auto-aggiornamento culturale-professionale.
  4. L’Accademia di Belle Arti Fidia si prefigge come prerogativa la tutela e la sicurezza dei partecipanti incoming e outgoing, coinvolti nei progetti Erasmus +. Tutti i partecipanti al Programma Erasmus + ( sia in uscita che in ingresso ) sono messi in condizione di trarre il massimo vantaggio e profitto dalle possibilità di sviluppo e di apprendimento personale e professionale messe a loro disposizione in questo progetto di mobilità. Questo è garantito solo in un ambiente sicuro che rispetti e tuteli i diritti di tutte le persone.

La diffusione e valorizzazione dei risultati, soprattutto degli studenti è uno degli obiettivi fondamentali dell’ Accademia di Belle Arti Fidia . Per dare una risposta migliore alla disoccupazione giovanile nell’Unione, è opportuno prestare una particolare attenzione alla cooperazione transnazionale fra gli istituti di cultura superiore e le imprese, al fine di migliorare le possibilità di impiego degli studenti e sviluppare competenze imprenditoriali. È inoltre importante stimolare l’eccellenza dell’insegnamento e della ricerca implementando la partenza delle migliori “menti” verso istituti accademici o ad associazioni operanti nell’ambito dell’integrazione europea e ad associazioni che perseguono finalità di interesse europeo, al fine di contribuire allo sviluppo dell’eccellenza negli studi.

Garantire agli studenti e ai docenti in mobilità in ingresso percorsi formativi specifici della storia e tradizione artistica italiana con particolare attenzione ai linguaggi e alle espressioni artistiche che la connotano internazionalmente.

L’Accademia di Belle Arti Fidia, punta ad essere meta di artisti, ricercatori e studiosi stranieri, ha attualmente circa 40 studenti internazionali. Le opportunità che offre lo studio all’estero saranno sicuramente da valutare positivamente, sia per l’arricchimento del proprio bagaglio culturale, sia per il valore aggiunto dello scambio di relazioni ed esperienze che gli studenti stranieri possono acquisire. La nostra Istituzione e la stessa città di Vibo Valentia e i comuni limitrofi sono estremamente “friendly” con i giovani che investono parte del loro presente per un futuro multiculturale che sia reale vettore di un positivo cambiamento della società. L’Arte e lo studio delle discipline ad essa connesse offre, per sua definizione, la possibilità di definire i nuovi linguaggi del contemporaneo così da essere uno straordinario percorso di vita.

Per le informazioni su logistica, iscrizioni e corsi di lingua italiana, contattare la responsabile per l’Internazionalizzazione prof. ssa Larocca Noemi

Gli accordi internazionali ad oggi siglati:

European Academy of Art and Humanities (GERMANY)

LIAOCHENG UNIVERSITY OF CHINA (CHINA)

QINGDAO TECHNICAL COLLEGE OF CHINA (CHINA)

 

Stefanaconi (VV), 04 MARZO 2020

Approfondimenti

I nostri Corsi

Blog

Ultime News

BANDO DI CONCORSO PER PROGETTI CULTURALI MEDITERRANEI

BANDO DI CONCORSO PER PROGETTI CULTURALI MEDITERRANEI

Borsa a progetto La Fondation Marc de Montalembert, mediante la Borsa e il Prix Marc de Montalembert, intende contribuire alla conoscenza delle ricchezze culturali della Regione mediterranea, in particolare tra le giovani generazioni. Le borse Marc de Montalembert...

Indirizzo

Contrada Paieradi, snc
89843 Stefanaconi
Vibo Valentia (VV) – Italia

Orari al Pubblico

Lunedì – Sabato: 08:00 – 18:00
Domenica: Chiuso

Newsletter