Docente di scultura e tecniche di fonderia. Nato a Terlizzi (BA) il 17 giugno 1967. Sperimenta da subito la passione per la scultura grazie alla frequentazione del laboratorio artigiano del padre scalpellino e gli studi artistici di altri scultori del luogo. Studia presso l'Istituto Statale d'Arte di Corato (BA) sez. ceramica e si diploma scultore nel 1990 presso l'Accademia di Belle Arti di Bari scoprendo la predilezione per il figurativo e la scultura monumentale, infatti molte sono le sue opere che adornano piazze ed edifici pubblici. Ha vinto molti concorsi d'arte e bandi di gara per assegnazioni di opere d’arte pubbliche tra cui il monumento a San Rocco per la città di Valenzano (BA) e il monumento a Don Tonino Bello ad Alessano (LE) e le sue opere sono presenti in diverse collezioni pubbliche e private. Tra le sue opere di maggior rilievo artistico ricordiamo la scultura- istallazione "Convivialità delle differenze" ispirata a Don Tonino Bello presso Parco Lenoci a Palo del Colle (BA) e il monumento "Memoria e Identità" dedicato ai due martiri terlizzesi trucidati alle Fosse Ardeatine, Don Pietro Pappagallo e Prof. Gioacchino Gesmundo. Dal 2012 è presente in diversi Simposi Internazionali di Scultura. Lavora presso i suoi studi-laboratorio di Molfetta (BA) e dal 2010 ad oggi ha ricoperto numerosi ruoli di docente presso le Accademie di Belle Arti di Bari, Lecce, Catanzaro e attualmente docente di scultura presso l’Accademia di Belle Arti “Fidia” di Vibo Valentia.
This user account status is Approved